Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2014

foto papaHo una foto di mio padre qui in casa. A dire la verità ne ho più di una. Mi accompagnano e mi hanno accompagnato da quando mi sono trasferito a Tel Aviv. Stasera osservavo le due appese nel salotto/cucina. Una é del matrimonio, mamma e papà (vedi foto). La seconda é quella di papà, presa anni fa in una terrazza dell’albergo che porta all’Alpe di Siusi. Il “suo” viso sorridente, pacifico, sereno che da qualunque parte lo guardo, sembra seguirmi. Ogni tanto, come stasera, mi sono soffermato a guardarlo, a pensare, e riflettere le tante cose dette e fatte assieme, ma più di tutto, a condividere con lui come vanno le cose  da quando vivo in Israele. In Israele lui ci venne nel ’50 circa, fece il militare per i tre anni, e tornò  in Italia. Mi sembra delle volte di aver portato avanti un suo sogno, e per questo ogni tanto ci facciamo una chiacchierata delle nostre. Non serve che io sia a casa, delle volte bastano le mie lunghe passeggiate per Tel Aviv per raccontargli com’é la Tel Aviv di oggi rispetto a quella vista da lui, di come é la vita, e di come vanno le cose giorno per giorno. Certo, sarei un bugiardo se non ammettessi che mi piacerebbe fosse qui. Vero, quale figlio non vorrebbe al fianco suo padre per mostrargli, per condividere, per ridere, per raccontare ciò che ha fatto in questi ultimi quattordici anni. Mi “accontento” di farlo lo stesso. Va bene, volete sapere la verità ? una sua foto la tengo anche nel telefonino. E’ quella sorridente in divisa militare, l’espressione della felicità, e di tanto in tanto quando guardo il mio album con 3000 foto nel cellulare scorgo la sua, e quei cinque, dieci, venti secondi se non di più sorrido, perché lui sorride, ed é un sorriso estremamente coinvolgente, come a dire “Gabri, io ci sono, vai avanti..!!!”.  E si va avanti.

Un post dedicato a mio Papà.

Read Full Post »

foto 5 febbraioCosi mi piace pensarla, e diciamo che cerco di mantenere questo spirito, seppure con queste giornate autunnali che ci portano ad una temperatura dai 10 ai 15 gradi, non sia veramente facile :).

Oggi la giornata e’ spettacolare.

Pur avendo due monitors davanti a me, ho dietro due finestre che dominano Tel Aviv, la parte nord ovest, quella verso il mare. Oggi il mare e’ di un blu che neanche e’ definibile dalla scala Pantone, il bianco della “citta’ bianca” , e’ bianco come non mai. Il contrasto e’ incredibile. Nessun filtro di Photoshop potrebbe rendere la fotografia migliore.

Le barche a vela si distinguono ad occhio nudo, sia vicino alla riva che più all’orizzonte.

Colto da questo sole, stamattina ho deciso di prendermela piu’ comoda, una colazione davanti al mare ritemprante. Un vento freddo che ti schiaffeggia la faccia, non te l’accarezza. Poco importa, con un panorama simile, ed un’energia pazzesca che non so manco io da dove arrivi, oggi mi sento il Gordon Gekko di Tel Aviv.

Mi concedero’ il pranzo al 49esimo oggi, vi faro’ sapere se ci sono nuvole al Cairo, Beirut, Giakarta, Rihad, ecc.

Volevo solo condividere con voi 😉

Un abbraccio a voi !!

P.S. – La foto e’ di oggi e non ritoccata, cliccateci sopra !!  🙂

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: